Disinfezione

Disinfezione

Sicurezza nella potabilizzazione

Operazione o complesso di operazioni per la distruzione dei germi patogeni. 

Se è diretta alla distruzione di insetti o di piccoli animali è indicata più propriamente con i termini di disinfestione o di disinfestazione. 

La disinfezione delle acque serve a renderle potabili (potabilizzazione). 

La disinfezione viene eseguita con mezzi fisici, chimici e meccanici. 

La disinfezione fisica (detta più propriamente sterilizzazione), viene eseguita con calore secco o aria calda nelle stufe a secco, vapore d’acqua fluente (non compresso) o sotto pressione (in autoclave), acqua in ebollizione; allo scopo di distruggere anche le spore batteriche si usa aggiungervi il carbonato sodico nella proporzione del 2%.

La disinfezione chimica viene eseguita per mezzo dei disinfettanti o antisettici (organici e inorganici), ad azione spiccatamente battericida, usati sia per la disinfezione dei tessuti tegumentari di persone e animali sia per quella di oggetti e ambienti. 

Nella disinfezione delle ferite le sostanze impiegate sono comunemente l’alcol puro a 70° o denaturato, l’acqua ossigenata, l’alcol iodato, la tintura di iodio ecc. 

La disinfezione meccanica consiste nell’impiego di filtri che trattengono i microbi (per es., in impianti per la potabilizzazione dell’acqua).